Quel giorno che fui proprietaria di una prima edizione della Bur


Cara prima edizione del 1954 della Bur,

sei stata acquistata casualmente su Amazon allo sporadico prezzo di 15,00 € e con altrettanta leggerezza ti ho sfogliata per prepararmi per l’esame di Storia Romana Laurea Magistrale. Come al solito sono troppo pigra per leggere sul tuo frontespizio il nome della collana e maledetto sia quel giorno in cui non mi sono accorta che stringevo tra le mani una prima edizione della Bur. O forse benedetto! Ma è giusto raccontare ogni cosa dal principio.

Ti confesso che Cicerone non ha mai stuzzicato il mio palato di lettrice: per quanto riguarda la letteratura classica, ho letto solo l’appassionante Apologia di Socrate di Platone, la romantica favola di Amore e Psiche di Apuleio (bada bene, non le metamorfosi complete, solo la storia dei due innamorati), le dolci Poesie di Saffo e alcuni esilaranti capitoli del Satyricon di Petronio, dell’eroica Eneide di Virgilio, dell’Iliade e dell’Odissea di Omero. Poche opere, fruite con la superficialità dell’inesperienza e rigorosamente nella traduzione in italiano, accomunate dal carattere narrativo o poetico, fatta eccezione per l’opera di Platone. Cicerone è troppo razionale per i miei gusti, troppo concreto e soprattutto costruisce dei periodi maledettamente lunghi. Lo studio sulle tue pagine, se devo essere sincera, cara prima edizione, non è stato dei più graditi.

Tuttavia qualcosa nelle chiarezza e nell’eleganza della traduzione mi ha convinto che eri un libello per palati fini, un piccolo tesoro prezioso da sfogliare con passione, anziché da sciare a marcire su uno scaffale. Avrei potuto portarti in discarica, ma è un peccato buttare via i libri antichi, stampati nel lontano 1954, con quel gradevole odore di carta più soave del profumo del pane appena sfornato. Sono una feticista dei libri, soprattutto dei libri con una storia alle spalle. Decisi che le tue pagine ingiallite e profumate meritavano di sopravvivere ancora per qualche decennio, di essere consegnate ad una mente meritevole, in grado di apprezzare appieno il tuo valore di tesoro dell’oratoria romana. Martina sarebbe stata perfetta nel ruolo di tua nuova proprietaria: appassionata di latino, amante della filologia, cultrice dell’arte e del bello. Decisi che sarebbe stata la tua futura mammina.

Puoi immaginare il mio stupore quando Martina esclamò con la sua aria entusiasta ed innocente: <Ma è una prima edizione della Bur!> Come diamine avevo fatto a non accorgermi che eri una prima edizione della Bur? Eppure ho studiato la tua collana con la Prof.sa Braida e il Prof. Cadioli. A mia discolpa posso affermare che non avevo mai visto una copertina della Bur neppure in foto, e tu avevi il romantico aspetto di un libretto tascabile un po’ sgualcito, non dissimile da quello di molti altri libri d’annata che mi ha regalato mio nonno. Subito ebbi l’istinto di richiedere il libro indietro, ma poi riflettei: io non avevo le competenze di apprezzare una traduzione dal latino, Martina invece sì. Un libro non merita di fare polvere su uno scaffale, deve essere sfogliato ed accudito, protetto e amato, affinché trasmetta il proprio sapere e non sia un mero soprammobile. Martina ne avrebbe fatto un miglior uso di me.

Se poi vorrà collezionare il resto della collana, l’esiguo valore dell’insieme dei volumi aumenterà fino a 3000€. Questo lo so, cara prima edizione, perché ho svolto una piccola ricerca su di te, così come so che le tue pagine sono patrimonio dell’UNESCO.

Sono orgogliosa di averti posseduto, ma ora è giunto il momento che tu trovi la tua strada. Sono altrettanto orgogliosa di essere stata generosa e di aver fatto un regalo gradito ad un’amica.

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...