Gli amanti fiamminghi, Paolo Maurensig


Gli Amanti fiamminghi di Paolo Maurensig sembra essere un romanzo scritto forzatamente, quasi per dovere.

Il protagonista e voce narrante è un scrittore di mezza età che ha esaurito l’ispirazione (come l’autore?) e viene coinvolto dal suo migliore amico Jacopo, la di lui consorte Emma e dalla propria moglie Manola in un viaggio verso la Catalogna in automobile, proprio nel periodo in cui Jacopo ha ripreso a scrivere un romanzo d’amore, argomento di cui il narratore non è mai riuscito a scrivere nulla. Dietro una superficiale serenità di chi ha tutto quello che si può assaporare nel corso della mezza età, è evidente che l’affetto che lega i quattro amici è incrinato. Perché il protagonista si trova più volte a fantasticare di uccidere l’amico? Sua moglie Manola è in realtà innamorata di Jacopo?

I quattro amici non arriveranno mai in Catalogna perché decidono di fermarsi in Costa Azzurra e nel corso di un escursione, mentre il narratore è intento a leggere la storia d’amore dell’amico, Jacopo scompare e verrà ritrovato morto dopo qualche giorno. Nessuno riesce a ricostruire ciò che è successo, ma l’episodio distrugge la vita del protagonista: la moglie Manola chiede il divorzio, Emma lo assilla per ricevere consolazione e il quaderno con la storia d’amore rovinato dalla pioggia viene lentamente decifrato per riportare alla luce la storia degli Amanti Fiamminghi, una racconto non suo che merita tuttavia di essere pubblicato.

.

Il racconto de Gli amanti fiamminghi è la storia d’amore scritta da Jacopo e ci viene raccontata come una storia nella storia. Il protagonista, che noi sappiamo essere Jacopo, decide in gioventù di fare lo scrittore e per guadagnarsi da vivere lavora presso una ditta che riproduce opere d’arte. Inaspettatamente il ragazzo si vede consegnare le redini dell’azienda e viene inviato in Francia per ritirare alcuni disegni. Qui conosce Armande, una ragazza con problemi psicologici ma incredibilmente affascinante. I due ragazzi si innamorano, ma quando il protagonista ritorna a casa non può più scriverle in quanto viene arrestato: l’azienda per cui lavorava stampava in realtà banconote false. Il ragazzo in seguito alla propria innocenza viene scagionato, ma nel frattempo Armande si è uccisa.

Premesso che so per esperienza che difficilmente i matti, per quanto affascinanti, difficilmente riescono a rimorchiare perché la gente ha paura della follia. Inoltre la storia d’amore è stata raccontata troppo sbrigativamente, con elementi magici buttati a casaccio nel racconto che andrebbero invece approfonditi . Armande è inoltre figlia del proprietario dei disegni, ma tale parentela risulta quasi ridondante nel racconto perché non viene approfondita nel dettaglio.

.

Uno degli argomenti principali del romanzo è la metascrittura, infatti due personaggi del libro sono scrittori che conversano tra loro di letteratura, in particolare del blocco dello scrittore che non trova l’ispirazione per il prossimo romanzo. Il protagonista in particolare descrive egregiamente la situazione in cui si trova uno scrittore di successo che non riesce a inventare nuove storie, nonostante la venerazione dei fan; racconta inoltre l’invidia che prova per Jacopo, dotato di un talento più grande del suo.

Il testo abbonda di riferimenti dotti che spaziano dalla pittura alla musica, dalla letteratura alla filosofia poiché i quattro protagonisti sono uomini estremamente colti e si godono la mezza età dedicandosi alle rispettive passioni. Si tratta di piacevoli “chicche” che possono indurre il lettore a fare delle ricerche su internet per saperne di più.

Il voto che do a questo romanzo tuttavia è 4, perché il ritmo è troppo lento, la scrittura è forzata e molti aspetti psicologici e esistenziali di Armande sono appena abbozzati.

Annunci

4 thoughts on “Gli amanti fiamminghi, Paolo Maurensig

  1. Di Maurensig ho letto Canone inverso, La variante di Lüneburg e Il guardiano dei sogni, che nel loro complesso mi erano piaciuti. Per quanto riguarda Gli amanti fiamminghi avevo già letto diversi pareri negativi, che la tua recensione sembra confermare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...