Arrivano i nuovi Mammut, le prime raccolte di classici gommose e colorate


Nello scaffale riservato ai classici delle librerie italiane sono comparsi recentemente dei grossi libroni dai colori sgargianti. Osservandoli svogliatamente potrebbero essere scambiati per dei libri per bambini, ma un’attenta ispezione non lascia dubbi, si tratta veramente di libri per adulti. Mi avvicino e sui dorsi delle copertine variopinte leggo i nomi dei più celebri scrittori della storia e ammiro divertita le smorfie delle loro caricature coloratissime e fumettose; ne afferro uno a caso e le mie dita sprofondano nella plastica gommosa, come se stessi leggendo un libro per bambini.

978-88-541-1789-1

Si tratta delle ultime edizioni de I Mammut, le raccolte di classici della E-newton. Scelgo il volume dedicato a Virginia Woolf, un imponente tomo rosa confetto che racchiude tutti e nove i romanzi della mia amatissima. La celebre fotografia di profilo della scrittrice è stata trasformata in una fumatrice depressa con il nasone, il collo sproporzionato e lo chignom troppo molle, come se l’illustratore volesse prendere bonariamente in giro un icona della letteratura novecentesca senza tuttavia mancarle di rispetto. Una piccola nota in basso a sinistra avverte che i romanzi sono riportati nella loro edizione integrale, puntualizzando implicitamente che, nonostante l’atmosfera ironica e scherzosa, non viene affatto sminuita l’autorità dell’autrice e il profondo significato dei suoi scritti.

Sullo scaffale troviamo sia le raccolte complete delle opere più importanti di un singolo autore, sia delle antologie dedicate ad un periodo storico, ad una nazione o ad un genere letterario; in quest’ultimo caso i titoli iniziano simpaticamente con “I magnifici 7 capolavori de…“. A prima vista si potrebbe pensare che le nuove edizioni de I Mammut siano rivolte ai ragazzini delle superiori poichè il messaggio che vorrebbero trasmettere quelle copertine colorate è la promessa di riscoprire i classici divertendosi, ma anche una giovane studentessa universitaria come me o un lettore più adulto può essere ingolosito da una proposta così simpatica e originale. Non mancano infatti opere più impegnative come i classici latini e greci, i grandi della letteratura russa, diverse raccolte di poesie, la Divina Commedia e i più grandi della letteratura italiana, alcuni trattati di filosofia e molto altro ancora. Per i letterati più piccoli sono invece proposte delle raccolte di fiabe, storie di fantasmi, racconti gialli e tutto ciò che può interessare i lettori di elementari e medie.

978-88-541-3655-7

Inizio a sfogliare il volume dedicato alla Woolf e scopro con piacere che, nonostante i toni irriverenti della copertina, l’opera è stata strutturata con metodo: dopo una breve introduzione intitolata Il percorso creativo di Virginia Woolf e l’immancabile Nota biobibliografica, vengono presentati in ordine cronologico i suoi romanzi, ciascuno dei quali preceduto da una breve presentazione. Il prezzo è basso, infatti i tomi più “piccini” costano 9,90 €, quelli veramente ingombranti invece 14,90 € e, in uno zelo di taccagneria, ho preferito acquistare la versione ebook su Amazon al prezzo di 4,99 € (le versioni digitali dei volumi più costosi sono venduti a 12,90€. Il mio Kindle Touch retroilluminato è sicuramente più ergonomico di questi mattoni che difficilmente trovano spazio in una borsa per signore o nella valigetta di un impiegato, tuttavia sullo schermo in bianco e nero di un ebook reader o l’asettico monitor dell’iPad si perde il piacere goliardico della copertina gommosa e colorata. Poco male, vorrà dire che comprerò direttamente in libreria il prossimo Mammut che mi concederò.

Purtroppo devo avvertirvi che la plastichina gommosa con cui è stato rilegato il libro non è molto resistente: una piccola botta è sufficiente per smussare gli spigoli o ammaccare l’imbottitura, inoltre ho avuto l’impressione che le pagine si possano facilmente staccare dalla rilegatura. Speriamo che sia solo un’impressione…

Ecco il catalogo completo della collezione, da cui ho tratto le immagini che trovate in questo post: http://www.newtoncompton.com/collane/i-mammut

978-88-541-5081-2

Solo gli sciocchi non cambiano idea…

Ciò che avete letto sopra erano le mie opinioni in data 29 ottobre 2013 quando, ingolosita dalle copertine colorate, mi ero decisa ad acquistare un Mammut cartaceo. Dopo essermi confrontata con gli amici bloggers che hanno gentilmente commentato questo post, ho preso una decisione differente: I mammut sono troppo ingombranti invogliare i lettori a leggerli seriamente, così finiscono per essere riposti su uno degli scaffali in salotto per fare sfoggio della cultura dei membri della famiglia. “Qui si leggono romanzi d’autore” suggerisce l’enorme volume, di fatto tuttavia viene sfogliato molto di rado e i suoi possessori preferiscono le edizioni più pratiche e piccine.

Per questo motivo ho deciso di abbandonare il proposito di comprare il Mammut cartaceo, ma non la penso allo stesso modo per quanto riguarda gli ebook. I classici ormai sono reperibili gratuitamente online ma, qualora la rete non offrisse i preziosi scritti di qualche autore novecentesco ancora protetto dai diritti d’autore, si può ricorrere ai Mammuttoni. Io ho comprato una decina di romanzi della Woolf a soli 5,00 € (non credo che sia ancora coperta dai Copiright, ma non sono riuscita a trovare nessuno dei suoi libri in rete) e sono intenzionata a ripetere l’affare con qualche altro scrittore.

E voi, cosa ne pensate?

Annunci

16 thoughts on “Arrivano i nuovi Mammut, le prime raccolte di classici gommose e colorate

  1. il primo TEN (Tascabili Economici Newton) l’ho comprato, credo, a fine anni ottanta… 3.900 £. poi uscirono i Mammut, costo a seconda della dimensione.
    ti confermo che sono rilegati in brossura, ma se li tratti cristianamente la cosa non dovrebbe essere un problema.
    riguardo la copertina… una volta era semplice cartoncino, ma di edizioni economiche sì tratta…
    ti confermo anche che sono ottime edizioni e ben curate.

  2. Ne ho un paio… ma in ebook! Voglio dire, sembrano più che altro ideati per poter avere in casa il tale autore, piuttosto che per essere letti. Seriamente, qualcuno riesce a maneggiare quei pachidermi? Io in passato due o tre omnibus me le sono acquistate, non commetterò lo stesso sbaglio. :)

    (Comunque le storie di fantasmi si leggono benissimo anche in età post-scolastica. :P)

  3. Ciao Vali! Ho sempre apprezzato le iniziative editoriale della N.C., perché uniscono a una ottima veste grafica (anche se di qualità non eccelsa) dei grandissimi capolavori della letteratura e di tutto lo scibile umano. I Mammut, certo, sono dei bei blocchi! Però vale la pena averne qualcuno in libreria, giusto per : )

    • Con l’ebook è diverso: il peso di quel mattonazzo si calcola in byte anziché in kg, perciò può essere letto senza problemi di ergonomicità… cmq il bello di queste nuove edizioni sono (consentimi un’opinione infantile) le copertine colorate! :)))))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...