Arte e shopping a Milano


Quante volte vi è capitato di ammirare la vetrina di un negozio di abbigliamento come se fosse un’opera d’arte?

In occasione del Fuori Salone 2013 della Milano Design Week, il negozio di Zara di Corso Vittorio Emanuele II ha deciso di accontentare gli amanti dell’arte (e dello shopping) ospitando Plastica Millenaria, un’opera dell’artista emergente israeliana Hagar Fletcher.

2013-04-05 16.26.40

Non ho potuto fotografare frontalmente i manichini a causa di alcuni pannelli, perciò accontentatevi di questa fotografia mediocre.

Presso il flagship store di Zara l’impiego di opere d’arte per l’allestimento dello spazio espositivo non è una novità: sotto lo scintillante lampadario di cristallo, tra gli sfarzosi mosaici e le scenografiche scalinate che abbracciano l’ingresso circolare, siamo abituati ad ammirare la creazione del designer spagnolo Josè Froján, un sinuoso capolavoro che funge da palcoscenico per i manichini del negozio.

Per realizzare l’allestimento stagionale del negozio, l’installazione di Josè Frojàn è stata temporaneamente sostituita da un’opera che non svolge soltanto una funzione decorativa e di promozione dei prodotti in vendita. Plastica Millenaria di Hagar Fletcher vuole infatti trasmetterci un importante significato ideologico, coerentemente con la mia personale concezione dell’arte: amo la creatività al servizio della comunicazione e del confronto, la tensione artistica proiettata verso la ricerca e il miglioramento della condizione umana. Non mi interessa l’asettica esaltazione della bellezza e dello stile, soprattutto se associata al mondo della moda.

Plastica Millenaria è la rappresentazione di un lussureggiante giardino popolato da fitti e variopinti cespugli fioriti. E’ stato realizzato con circa duemila sacchetti di plastica piegati, strappati, legati e deformati nelle modalità più svariate e con l’ingegnoso utilizzo di a guanti di lattice, bottiglie, tubi di gomma, bicchierini e ogni altra sorta di materiale inquinante ma coloratissimo e facilmente manipolabile dalle fantasiose mani di un’artista attenta alle tematiche di ecologia e ecocompatibilità.

2013-04-05 16.27.08

Sul sito web di Hagar Fletcher è possibile osservare alcune fotografie dell’opera, creata su una pavimentazione pianeggiante; nelle immagini talvolta compare una donna vestita di celofan che si rilassa nel giardino di plastica come se si trovasse in un parco vero e proprio.

In Corso Vittorio Emanuele II l’installazione è stata riprodotta con una piccola variante: gli arbusti ricoprono un piccolo rilievo circolare sul quale poggiano tre manichini bianchi, che indossano i variopinti indumenti della collezione primaverile di Zara e che sfoggiano un vistoso sopracciglio colorato.

L’opera è perfettamente inserita nel contesto commerciale del negozio e promuove con efficacia gli articoli in vendita, pur riuscendo a trasmettere efficacemente il significato originario dell’opera di Hagar Fletcher. “Se nessuno sa cosa fare con tutta quella plastica che inevitabilmente inquinerà il nostro bellissimo pianeta per migliaia di anni, allora perché non creare un’opera d’arte che durerà migliaia di anni proprio con quei sacchetti di plastica?”

Venerdì pomeriggio stavo gironzolando per il centro senza alcuno scopo in particolare, quando ho avuto la fortuna di imbattermi nella realizzazione dell’opera. Il giardino era praticamente ultimato perciò ho potuto ammirarlo in tutto il suo verdeggiante splendore, ma Hagar Fletcher stava ancora accartocciando e spiegazzando gli ultimi sacchetti di plastica. L’artista è una signora molto simpatica e disponibile, che è perfino riuscita a trovare il tempo per scambiare qualche parola in inglese con i clienti del negozio. Se siete interessati alle sue creazioni, vi consiglio di dare un’occhiata al suo sito web.

2013-04-05 16.26.53

Sperando che le fotografie amatoriali che ho scattato vi siano piaciute (povera me, sono una fotografa piuttosto scadente!), vi aspetto tutti quanti da Zara, questa volta non solo per lo shopping!

Annunci

10 thoughts on “Arte e shopping a Milano

  1. L’idea di abbinare arte e shopping è di quelle che piacciono a me! :-)
    Del resto il confine tra moda e arte a volte è stato labile!
    Devo dire che hai avuto fortuna ad assistere all’installazione dell’opera e parlare con l’artista, ti invidio!
    Le foto sono ottime!
    Complimenti! :-)

    • Io e lo shopping ci amiamo a periodi, non ho ancora capito se mi piace o no e sicuramente non sono appassionata. Insomma… a volte mi ubriaco di shopping per adeguarmi agli amici, poi non mi interessa e lo evito per mesi.

      Però.. sì, è stata una fortuna. Non è che ci siamo dette chissà che cosa, però è stata un’esperienza interessante. :)

    • In che senso? Ti assicuro che è uno dei negozi più belil di Milano. tieni presente che quando ho scattato le foto c’erano dei lavori in corso…

      Se ti riferisci al consumismo e alla mercificazione dell’arte, ti do ragione! Ma cosa ci vuoi fare, oggi giorno tutto è mercificabile: un’opera d’arte esposta in un museo a pagamento “si prostituisce” tanto quanto quella realizzata in un negozio di abbigliamento.
      A me fa piacere che un ambiente frivolo e commerciale come un negozio accolga un po’ di arte, permettendoci di vivere in modo “acculturato” lo shopping. Portiamo po’ di bellezza nella vita di tutti giorni!

      • a me fanno proprio tristezza i grandi magazzini tutti uguali, in tutto il mondo, forse perchè vivendo a Napoli preferisco girare per mercati. (ce ne sono diversi)

      • A me i mercatini piacciono molto, ma più che altro per quanto riguarda oggettistica di vario tipo e gingillini etnici da appendere alle orecchie.
        Mi trovavo a Zara per caso, ma in questo periodo non sono in vena di shopping.

  2. Sono stato molto contento di aver trovato questo sito. Voglio dire grazie per il vostro tempo per questa lettura meravigliosa! Io sicuramente mi sto godendo ogni post e ho gi salvato il sito tra i segnalibri per non perdermi nulla!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...