Su aNobii ci sono anche io!


anobii

Valivi è da poco approdata su aNobii, l’incredibile Social Network dedicato alla lettura. In verità il mio profilo esiste da almeno due anni, ma è rimasto inattivo per molto tempo e ho deciso di rispolverarlo solo stasera, per arricchire la mia presenza sul web e organizzare le mie letture in una biblioteca virtuale.

Il portale offre ai divoratori di carta stampata come me la possibilità di creare una libreria online in cui classificare, recensire e votare le nostre letture.  E’ infatti possibile registrare i vari libri in cui vi imbattete, segnalando se li avete terminati, se li state ancora leggendo o se siete semplicemente intenzionati di procurarvene una copia.

Il sito permette inoltre la segnalazione della provenienza della copia in vostro possesso, la stesura di una breve recensione, la votazione dell’opera con un rapido click e la ricerca di un’opera o di un’autore in un vastissimo database.

La libreria di aNobii è soprattutto un Social Networck, infatti il suo scopo primario è il confronto tra gli utenti secondo le modalità previste da Facebook & Co., ma con una particolare sensibilità per il mondo della letteratura e il suo popolo di lettori.

Inizialmente ero piuttosto sospettosa: rendere pubbliche le proprie letture significa dichiarare apertamente le proprie preferenze intellettuali e l’esperienza insegna che è sempre bene tenere per sé le proprie opinioni, o quantomeno evitare di sbandierarle pubblicamente sul web. Niente paura, aNobii ha risolto anche questo inconveniente!

Se avete intenzione di realizzare la vostra libreria personale con accuratezza, ma vi vergognate di dichiarare di leggere Valérie, diario di una ninfomane (PS: io non leggo queste cose! Mi ricordo il titolo solo perché, ahimè, mi chiamo Valeria anche io), se i vostri amici vi prendono in giro perché siete degli inguaribili fan dei fumetti di Cip & Ciop o se avete riposto la bandiera rossa nell’armadio perché il vostro datore di lavoro è orgoglioso di essere padano … insomma, se temete la pubblica condanna delle vostre amate letture o semplicemente siete dei lettori riservati, potete cliccare sulla casellina della Privacy e occultare le vostre preferenze.

Perchè non venite a trovarmi su aNobii? Il mio nickname è il solito, la mia immagine profilo è una simpatica ranocchietta verde. Non concedo l’amicizia agli sconosciuti ma mi piace fare nuove conoscenze, perciò esplorate pure la mia biblioteca e inviatemi un messaggio.

Soprattutto in questi primi giorni, siate clementi: la mia biblioteca è ancora in allestimento!

http://www.anobii.com/valivi/books

book

Annunci

13 thoughts on “Su aNobii ci sono anche io!

  1. Buongiorno Valeria. Non so se accoglierò il tuo invito, ma ti ringrazio solo per l’offerta. :)
    Voglio però dirti che mi hai fatto ridere con le “modalità preciste” (non so perché il T9 mi dava “previste” ;) ) e semmai passerò quando saranno disponibili le modalità “postciste”, ché le cisti sono cose serie, magari meno fastidiose delle cistiti, però…
    carini i tuoi refusi, freudiani? Ecco, ci mancava lo psico(labile)analista…
    a questo punto mi firmerei “il correttore di cozze” scusa “di bozze”, refuso da T9, ma sembra il nome che si può dare ad un serial killer, hai mai pensato di scrivere un thriller? Chiudo, ‘ché quando comincio a darci di rima approfittando di uno scambio di consonante… neanche più la settimana enigmistica mi salva.
    ok, non solo “incommentabile”, ma “non valutabile” perché fuori tema… potevo limitarmi ad un “bel post!”? ;)

    • ehi, non ei male come poeta! mi piace molto la rima bozze-cozze, un po’ meno incommentabile-valutabile perchè è troppo facile giocare con le desinenze. Bella invece l’allitterazione psicolabile-analista, creata per lo più tra due prole appartenenti allo stesso ambito, quello della psicanalisi.

      Poichè non vado daccoro con il correttore ortografico (mi dimentico sempre di usarlo, povera me!), pigio pù tasti del dovuto e spesso il mio pc si “mangia” le lettere perchè è troppo lento, ti nomino mio correttore di cozze ufficiale.

      No, non ho mai pensato di scrivere un thrillr, ma potrebbe essere divertente!

      A preso :)))

  2. io googdreads non riesco ad usarlo! sarà che sono abiutata ad anobii, booo!!! ben arrivata su anobii, io lo uso molto per le recensioni libresche, anche se poi compro di testa mia!!!

    • grazie! come si chiama il tuo contatto (non sei tenuta a rispondere, per carità, rispetto l tua privacy)? così do un’occhiata alla tua libreria…

  3. Pingback: Vi presento Nientepopcorn.it | Acqua e limone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...